GENOVA

Week-end  nella città di Cristoforo Colombo, del Porto turistico e dell’ Acquario.

Molti di voi sono sicuramente passati da Genova, in auto o in treno e diretti alle tante spiagge della Riviera Ligure, oppure per imbarcarsi su un traghetto diretto alle maggiori isole del Mediterraneo, ma forse solo alcuni hanno deciso di soggiornarvi qualche giorno per visitare la città.

Genova è una città ricca di storia, una delle quattro Repubbliche marinare, conserva importanti edifici del rinascimento, ha dato i natali a Cristoforo Colombo e altri importanti personaggi storici come Giuseppe Mazzini, Mameli o Paganini, ha una centro storico molto interessante ed eccellenti tradizioni gastronomiche.

E allora perchè non organizzare un week-end primaverile dove oltre ad assaporare il sole e l’ aria di mare, si possa visitare uno dei più importanti acquari europei?

Trattandosi del capoluogo di una regione a vocazione turistica, l’ offerta alberghiera è sicuramente all’altezza di ogni esigenza, ma tra le numerose strutture ci sentiamo di segnalare il Best Western Hotel Porto Antico che, trovandosi a circa 100 metri dall’Aquario e all’inizio di uno dei vicoli storici che porta al Museo del risorgimento – Casa Mazzini, offre una soluzione ottimale  e con un rapporto qualità/prezzo eccellente.

Non ultimo l’ Hotel offre una convenzione con il parcheggio del porto turistico, cosa non da poco se decidete di raggiungere Genova in auto.

Sicuramente se avete figli in età scolare, ma non solo, una delle attrazioni imperdibili è l’ Acquario di Genova.

 

La mezza giornata dedicata alla visita sarà entusiasmante e potrete ammirare molte delle specie marine più rappresentative con pesci di ogni tipo, dalle specie tropicali a quelle più rare, per arrivare ai lamantini dei caraibi o ai pinguini australi.

Acquario di Genova Pinguini
Acquario di Genova Pinguini

Fate attenzione agli orari delle attrazioni speciali e fate in modo di essere presenti agli orari stabiliti perché con un pò di fortuna potrete ammirare fantastici tuffi dei delfini o altre spettacolari esibizioni di foche.

Prenotando sul sito potrete scegliere il percorso che preferite aggiungendo anche la visita a Galata – Museo del mare, dove ammirare ogni tipo di imbarcazione antica o moderna, o al sottomarino Nazario Sauro, ormai in pensione ma meritevole di essere ammirato.

Galata museo del mare
Galata museo del mare

Nella zona del Porto Antico è piacevole passeggiare e andando in direzione della zona dei Magazzini del Cotone, oltre al Bigo l’ascensore panoramico, è facile trovare eventi folcloristici o mercatini tipici.

Per uno spuntino in zona segnaliamo la Friggitoria San Giorgio, proprio nella Piazza Caricamento, che propone pesce freschissimo fritto in modo stuzzicante e altre prelibatezze liguri.

Altra visita da non mancare è una passeggiata per il centro storico e per i famosi “caruggi”, i vicoli che dalla parte alta della città scendono verso il porto, in alcuni casi veri e propri cunicoli che attraversando quartieri popolari vi faranno sentire cittadini di questa città così ricca di vita.

Ad ogni angolo troverete negozi storici, taverne, panifici e personaggi tipici di una città di mare.

La zona di Piazza De Ferrari è il “salotto” di Genova, con il Teatro Carlo Felice, la sede della Regione Liguria, viali con eleganti negozi  e raffinati ristoranti.

Altra via principale e’ Via Garibaldi, patrimonio mondiale dell’ Unesco, dove trovano sede palazzi storici residenziali del XVI secolo tra cui il Palazzo Rosso, il Palazzo Bianco ed il Palazzo Tursi, sede del Comune di Genova.

Questa via è stata inserita nei patrimoni mondiali dell’ Unesco per via del fatto che ha inaugurato l’ architettura urbana  in età moderna.

Dopo tanto girovagare viene appetito così per un pranzo o per una cena suggeriamo la Locanda degli Adorno, trattoria tipica che posizionata in uno degli stretti vicoli del centro storico propone semplice cucina ligure, cucinata con materie prime di qualità e servita con estrema cortesia.

Non dimenticate di assaggiare la focaccia, disponibile presso uno qualsiasi dei panifici disseminati per la città, oppure il pandolce genovese che, come suggerisce il nome, è una sorta di pagnotta dolce arricchita con uvetta, canditi e frutta secca.

Se avete ancora tempo a disposizione suggeriamo una passeggiata sul lungomare che dalla zona di Genova Nervi esce dalla città in direzione est.

Troverete un susseguirsi di stabilimenti balneari dove fermarvi e crogiolarvi nel caldo sole primaverile.

Se hai deciso che questo è il viaggio che fa per te e desideri avere ulteriori informazioni più dettagliate, puoi inserire un tuo commento a questo articolo oppure puoi inviare la tua richiesta via mail all’ indirizzo del blog: diariodibordo3@gmail.com

 

Annunci

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...