Chiese di Cracovia

CRACOVIA

Come programmare cinque giorni dedicati alla città ed ai suoi dintorni

La Polonia, e tutti gli altri stati più ad Est del continente europeo, rappresenta per noi un territorio poco conosciuto, affascinante, ricco di storia ma soprattutto un forte stimolo per programmare i nostri prossimi viaggi.

Per questo motivo abbiamo deciso di iniziarne l’esplorazione partendo da una città simbolo, dove la storia ha vissuto pagine dolorose, dove la distruzione della guerra ha lasciato segni indelebili ma dove la bellezza dei luoghi e la signorilità dei suoi edifici la rendono una delle città più interessanti da visitare.

Per strutture e servizi la Polonia è da considerare al pari di tutti gli altri stati europei, per cui raggiungerla e programmare una breve vacanza non crea particolari problemi. Voli aeri disponibili per le sue principali città, autobus a lungo raggio, treni o anche l’automobile sono i mezzi che vi consentiranno di raggiungere velocemente Cracovia.

La città, con i suoi quasi 800.000 abitanti, è da considerare di grandi dimensioni e presenta un contesto urbano tutto sommato moderno ma il suo centro storico risulta ben conservato e comunque contenuto.

Piazza del mercato a Cracovia
Piazza del mercato a Cracovia
Torre di guardia notturno
Torre di guardia notturno

Piacevoli viali alberati, signorili palazzi storici, teatri, chiese gotiche e barocche, con tutte le sue molteplici attrazioni non sarà un problema organizzare un soggiorno di quatto o cinque giorni.

Nei dintorni della città vi sono inoltre siti di assoluto interesse come il campo di concentramento nazista di Auschwitz-Birkenau, le grotte di sale di Wieliczka e Wadowice, la città natale di uno dei papi più amati della storia contemporanea Papa Giovanni Paolo II ovvero Karol Yozef Wojtyla.

Dall’aeroporto Krakòw Airport la città è facilmente raggiungibile con autobus di linea oppure con i servizi privati prenotabili sul sito Matuszek Transort, tempo di percorrenza circa 30 minuti.

Noi abbiamo individuato un Hotel immediatamente al di fuori del centro storico, strategico per raggiungere tutti i luoghi di interesse e ben servito dai mezzi pubblici Dom Pugetòw.

Per organizzare la visita al Campo di concentramento di Auschwitz ci siamo avvalsi del sito Auschwitz Tour , dove abbiamo prenotato un tour di un’intera giornata con servizio trasporto incluso e pick-up direttamente in Hotel. Tramite lo stesso sito è possibile organizzare anche le visite alle Miniere di sale di Wieliczka o alla città natale di Papa Woityla.

Piazza del Mercato al tramonto
Piazza del Mercato al tramonto

Cuore della città è Rynek Glòwny, una bella piazza di 200 metri di lato al cui centro sorge il Fondaco dei Tessuti ed al suo interno il Mercato sotterraneo. Questa piazza è bellissima in tutte le ore del giorno, con le sue bancarelle ed i chioschi che vendono piatti tradizionali e le eleganti carrozze trainate da cavalli bianchi con pennacchi e lustrini. I caffè ed i ristoranti la illuminano al tramonto con luci calde rendendo il colpo d’occhio veramente suggestivo.

Gironzolando per il centro storico troverete scorci e piazze molto curati, musei, teatri, chiese come la Basilica della Beatissima Vergine Maria, le belle mura che circondano la parte più antica della città, interrotte da imponenti torri di guardia.

Il Mercato sotterraneo
Il Mercato sotterraneo
Calesse in attesa in Piazza del Mercato
Calesse in attesa in Piazza del Mercato

Sicuramente la parte più rilevante a cui dedicare un’intera giornata è la collina del Wawell, il Castello di Cracovia che, oltre che avere una posizione dominante sulla città, ospita le camere di stato, gli appartamenti reali, il Tesoro e l’ armeria della Corona ma anche la Cattedrale del Wawell. La struttura ed i giardini del Castello sono veramente belli e, con una bella giornata di sole, vi suggeriamo di salire a piedi la collina in modo da ammirarla da ogni punto di osservazione.

IL Castello del Wawel
IL Castello del Wawel
Salita sulla collina di Wawel
Salita sulla collina di Wawel

Ridiscesi in città merita una visita lo storico quartiere di Kazimierz, diviso tra la parte cristiana ad occidente e la parte ebraica ad oriente. Nel corso degli anni il quartiere ha subito una notevole trasformazione ed oggi presenta numerose gallerie d’arte, negozi vintage e locali alla moda.

Non dimentichiamo che questa è la città dove Karol Wojtyla iniziò il suo cammino religioso che lo portò sino a Roma, per cui è frequente trovare sue immagini o luoghi che ricordano dove il futuro papa ha trascorso gli anni della giovinezza.

La visita al Campo di Concentramento di Auschwitz-Birkenau è un’ escursione che non necessita presentazioni, dovrebbe essere programmata da chiunque passi dalla città semplicemente per il fatto di poter vedere con i propri occhi quello che rimane di un pezzo della dolorosa storia del novecento. Le guide autorizzate effettuano l’esposizione in diverse lingue, ripercorrono i fatti storici con toccante realismo e conducono i visitatori in tutti gli edifici del campo. Qui è possibile rivedere tutte le immagini viste più volte sui libri di storia.

Prima di lasciare il campo ci si trasferisce a Birkenau dove arrivavano i convogli provenienti da tutta Europa, con l’edificio della stazione ormai tristemente famoso e le banchine, ora vuote, ma percorse da milioni di persone negli anni della persecuzione.

Ingresso ad Auschwitz
Ingresso ad Auschwitz
Recinti di Auschwitz
Recinti di Auschwitz

La nostra visita a Cracovia termina qui, segnaliamo tuttavia a chi desiderasse visitare anche le miniere di sale che, oltre al suggestivo percorso nel sottosuolo, esiste la possibilità di effettuare rilassanti trattamenti per respirare l’alta concentrazione di iodio ed aiutare le vie respiratorie così maltrattate dalla vita moderna.

Teatro dell'Opera a Cracovia
Teatro dell’Opera a Cracovia

Se hai deciso che questo è il viaggio che fa per te e desideri avere ulteriori informazioni più dettagliate, puoi inserire un tuo commento a questo articolo oppure puoi inviare la tua richiesta via mail all’indirizzo del blog: diariodibordo3@gmail.com

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...