NEW ENGLAND

In autunno negli stati Nord Orientali, Massachusetts – New Hampshire – Vermont e Maine, per assistere allo spettacolo del Foliage.

Gli Stati Uniti d’ America hanno un territorio talmente vasto da offrire paesaggi dalle condizioni più estreme e differenti: dai deserti dell’ Sud-Ovest, alle spiagge caraibiche della costa Atlantica del Sud, alle praterie del centro, le Montagne Rocciose o i grandi laghi a Nord. I parchi nazionali sparsi per i vari stati sono innumerevoli e tutti per la loro peculiarità presentano ottimi motivi per essere visitati.

Con questo nostro articolo vorremmo consigliare un breve tour nella zona collocata nel Nord-Est del paese, ai confini con il Canada, convenzionalmente chiamata New England per via del fatto che comprende gli stati che per primi sono stati colonizzati dagli europei giunti a inizio del diciassettesimo secolo.

In particolare vorremmo suggerire la visita nel periodo autunnale, che da queste parti inizia a fine settembre sino ai primi del mese di novembre, per assistere ad uno spettacolo della natura che assume caratteri incredibili: il Foliage, ovvero il momento in cui i boschi, i giardini e vallate si tingono di colori caldi e accesi come in nessun altro posto nel mondo.

Strade del Foliage
Strade del Foliage

Questo per una combinazione di fattori climatici e per la presenza in modo massiccio di aceri ed altre piante che assumono colorazioni con una scala che va’ dal giallo, al rosso acceso, all’ocra e persino al viola.

L’ itinerario che proponiamo e’ stato percorso in circa una settimana e comprende importanti città come Boston e Portland, ma fondamentalmente è stato pianificato in modo da toccare piccoli villaggi.

Itinerario New England
Itinerario New England

Arrivando in zona dalla metà di ottobre alla fine di novembre, sarà possibile assistere inoltre alla decorazione dei giardini e delle abitazioni in attesa della festa di Halloween la notte del 31 ottobre. Anche questo è uno spettacolo che ha dell’ incredibile e pareggiato solo dagli addobbi in stile natalizio.

Il percorso è iniziato da Boston dove siamo atterrati dopo il volo intercontinentale dall’ Italia e immediatamente ci ha portati fuori dal territorio urbanizzato del Massachusetts in direzione del Vermont, dove in tarda serata siamo arrivati a Williamstown piccola cittadina situata proprio sul confine dei due stati.

Abbiamo cenato e soggiornato al The Williams Inn in un clima di festa inaspettato.

La mattina successiva abbiamo fatto colazione in un bel caffè del centro cittadino frequentato da famiglie della zona e velocemente ci siamo diretti verso nord in direzione della zona dei ponti coperti,  nei dintorni della Bennington County, fino a Brattleboro o Springfield, sul confine con il New Hampshire.

Ponti coperti a Williamstown
Ponti coperti a Williamstown
Vermont
Vermont

Percorrendo queste strade si ha immediatamente una sensazione di libertà e tranquillità estrema, il susseguirsi di fattorie, boschi e la quasi totale assenza di traffico rende piacevole il viaggio ed entusiasmante la scoperta dei colori autunnali.

Per programmare il momento migliore per visitare la zona sono disponibili sul Web  vari siti che indicano esattamente, zona per zona e giorno per giorno, il progredire dei colori, in modo da prevedere con un piccolo margine di errore dove trovare i colori più vivaci.

A tal fine suggeriamo: New England Fall Foliage Map oppure Maine Foliage.

Da queste parti la cosa più bella è la sensazione di poter andare in ogni direzione senza temere di perdere scorci o panorami interessanti, ogni vallata merita di essere percorsa ed ogni villaggio è adatto per una sosta,  per cui prendetevi tutto il tempo che desiderate e girovagate senza meta, troverete facilmente posto per dormire o fattorie dove fare uno spuntino.

Zucche nel New England
Zucche nel New England

Andando in direzione nord si può attraversare il parco delle Green Mountain National Forest, sino a Stowe nel Vermont, oppure virando verso est, il parco delle White Mountain National Forest sino a Lincoln nel New Hampshire.

Noi abbiamo soggiornato a Lincoln presso The Lodge at Lincoln station e cenato al The common man.

La visita al Franconia Notch State Park  nei dintorni di Lincoln,  vale la sosta in questa parte estrema del New Hampshire in quanto consente di organizzare molte attività all’aperto, come semplici passeggiate adatte alle famiglie o impegnative escursioni di trekking, uscite in canoa, bicicletta o sci.

Foliage nel New England
Foliage nel New England
New Hampshire
New Hampshire

Proseguendo ulteriormente verso est si entra nello stato del Maine, e percorrendo bei percorsi costellati da boschi infiammati di colore rosso, si arriva a Portland, la capitale dello stato. La città non è particolarmente interessante ma può essere utilizzata come tappa per il pranzo o per una piccola passeggiata lungo il porto.

Le attrazioni principali dello stato del Maine sono: i villaggi di pescatori affacciati sull’oceano dove vengono pescati i famosi astici e l’ Acadia National Park.

Per visitare i primi basta percorrere la costa in direzione nord e fermarsi ogni qual volta incontrate il panorama che più vi aggrada.

Per visitare il secondo dovrete percorrere lo stato sino a raggiungere il lembo all’estremo nord-est del paese, quasi al confine con il Canada.

Il parco è costituito da un arcipelago di isole e isolotti disseminati in una baia sulle frastagliate coste dell’ Atlantico ed ha come centro principale la Mount Desert Island dove la cittadina di Bar Harbor costituisce centro nevralgico delle attività.

Qui è possibile trovare facilmente alloggio e locali dove gustare la specialità del posto: astice in tutte le salse, panino/pizza/lesso/arrosto/ e i pancake con lo sciroppo d’ acero.

Il parco è molto vasto e può essere vistato con ogni mezzo, in auto lungo la strada circolare che percorre buona parte dell’ isola, in bicicletta lungo i numerosi sentieri sterrati oppure  a piedi se siete irriducibili amanti della natura.

Acadia NP
Acadia NP
Strade nell' Acadia NP
Strade nell’ Acadia NP

Qualunque sia il mezzo che sceglierete, questo parco vi regalerà sensazioni uniche e panorami straordinari.

Ripercorrendo a ritroso la costa  in direzione sud,  prima di lasciare il Maine, ci siamo fermati  presso la cittadina di Freeport dove, oltre allo shopping nei numerosi outlet presenti (in primis il negozio più famoso per gli amanti della natura L.L.Bean) ci siamo concessi una fantastica cena a base di astice presso Muddy Rudder.

Astice del Maine
Astice del Maine

Prima di raggiungere Boston, abbiamo dedicato le ultime giornate alla visita della penisola di Cape Cod.

Molto suggestiva, ricca di villaggi di pescatori, spiagge, scogliere e fari, è divenuta famosa in quanto località di villeggiatura della famiglia Kennedy.

La città di Boston è molto simile alla città di San Francisco in quanto presenta caratteristiche architettoniche tipicamente europee. Dotata di un centro che si può definire storico con edifici risalenti al diciottesimo secolo, si è poi sviluppata con alti grattacieli e strutture avveniristiche.

Centro di Boston
Centro di Boston
Cimitero di Boston
Cimitero di Boston

La visita è molto interessante e per avere un concentrato dei siti più rappresentativi suggeriamo di percorrere a piedi il Fredom Trail, un percorso cittadino di circa quattro km che si snoda tra i principali edifici storici della città.

Per gli amanti del Basket suggeriamo di assistere ad una partita dei Boston Celtics o per i più studiosi una visita ad Harvard, la più antica università degli Stati Uniti, dove hanno studiato otto presidenti della Nazione e decine di premi Nobel.

Non dimenticate di assaggiare qualche specialità della cucina nel New England, come frutti di mare, pesce alla griglia o il tacchino del Thanksgiving Day.

Se hai deciso che questo è il viaggio che fa per te e desideri avere ulteriori informazioni più dettagliate, puoi inserire un tuo commento a questo articolo oppure puoi inviare la tua richiesta via mail all’indirizzo del blog: diariodibordo3@gmail.com

 

5 commenti

  1. Ho ritrovato il tuo articolo. Il mio viaggio è stato bellissimo. Alcune delle tue foto sembrano quasi i miei scatti. Stessi luoghi, stesse sfumature di colori, stesse emozioni. Uno dopo l’altro sto pubblicando un diario di viaggio interminabile. Hai voglia di leggermi? Aspetto le tue impressioni 🤗

    "Mi piace"

    1. Abbiamo seguito in diretta i tuoi post e dobbiamo riconoscere che ci hai fatto rivivere le belle sensazioni vissute laggiù. Restiamo in contatto per futuri suggerimenti di viaggio. Hai visto il nostro recente viaggio in Giordania? Paese fantastico, ricco di storia, cultura, natura, arte e mare stupendo. Ciao

      "Mi piace"

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...