LISBONA

BREVE SOGGIORNO ALLA SCOPERTA DELLA CAPITALE DEL PORTOGALLO E CENTRO DELLA MOVIDA LUSITANA.

Questa città non ha bisogno di presentazioni, tanto che per quanto ci riguarda varrebbe da sola un viaggio in Portogallo.

Se siete interessati a visitare anche le altre bellezze del paese, potrete trovare spunti nell’articolo dedicato al PORTOGALLO.

Se viceversa avete a disposizione solo un fine settimana, in questo articolo troverete diversi suggerimenti per organizzare il vostro soggiorno.

Raggiungere la città in aereo è molto comodo ed economico grazie alle compagnie aeree low-cost, l’ aeroporto dista meno di 12 km dal centro, per cui viaggiando con il solo bagaglio a mano si raggiunge il centro città in poche ore dall’Italia.

Ricca di quartieri popolari con tradizioni antichissime, divisa tra collina e mare, non vi deluderà e grazie alla sua vivace vita notturna non vi lascerà mai riposare. Il modo migliore per visitarla è di prendere lo storico Tram numero 28  con un biglietto turistico che, sferragliando lungo le ripide stradine del centro storico, vi consentirà di salire e scendere liberamente ad ogni fermata.

Qui abbiamo fatto il primo incontro con le Pastéis de nata, pasticcini di pasta sfoglia e crema generalmente serviti con il caffè, ma anche il Bacalao (il baccalà che qui è una vera istituzione) la Bifana (panino con lonza di maiale, senape e spezie) oppure la Gingina (liquore aromatizzato alla ciliegia servito in un bicchierino di cioccolato fondente).

Le migliori Pastéis de nata le abbiamo assaggiate alla Pasteis de Belèm,  a pochi passi dal bellissimo Monasterio dos Jerònimos e dalla Famosa Torre di Belém.

Torre di Belém
Pastéis de Nata
Bacalao
Ginjinha

I quartieri da visitare sono davvero tanti e qui ci limiteremo a citare solo i principali: Baixa e Rossio, Chiado e Barrio Alto, Alfama, Castelo e Graca, Principe Real, Santos ed Estrela, Doca de Alcantara, Rato e Belém.

Oltre al giro turistico a bordo del tram 28, un itinerario da percorrere a piedi vi consentirà di effettuare la visita in base ai vostri gusti, allungandolo o accorciandolo in base al vostro allenamento ed effettuando tutte le soste che preferite.

Punto di partenza ideale è la grandiosa Avenida da Liberdade dove, per chi raggiunge Lisbona in auto, è facile trovare parcheggio in uno dei tanti garage disponibili. Da qui si raggiunge inizialmente Praça de Restauradores e poi la bella Piazza con un monumento intitolato a Dom Pedro IV. Proprio in fianco c’è l’ altra bella piazza dove si tŕova il Mercado de Baixa e da cui proseguire sino ad una delle fermate principali del tram 28.

Percorso a piedi a Lisbona
Monumento a Dom Pedro IV
Tram 28
Tram 28

Proseguendo invece verso sud entrerete nella zona del centro storico con la varie viuzze pedonali e parallele tra loro, tutte ugualmente piacevoli da percorrere a piedi sino a raggiungere l’ immensa Praça do Comércio proprio di fronte al mare.

Stada facendo, oltre a bar e negozi, ci sono diverse attrazioni da visitare come il Convento do Carmo, affascinanti resti di un convento in stile gotico, oppure l’Elevator de Santa Justa, ascensore in stile liberty che sulla sommità offre una terrazza da cui godere di un’eccezionale vista sulla città, sulle piazze sottostanti e sui quartieri situati nelle colline di fronte.

Giunti all’ Arco della Rua Augusta, si aprirà di fronte a voi la splendida Praça do Comércio.

Ritornando sui vostri passi vi consigliamo di andare nella direzione della collina verso est dove sorge lo storico quartiere dell’ Alfama, patria del Fado e delle tradizioni lusitane.

Inizialmente incontrerete la bella Cattedrale di Lisbona, e subito dopo lo splendido Miradouro de Santa Luzia che domina il mare ed i quartieri popolari sottostanti. Proseguendo la salita raggiungerete il Castelo di Sao Jorge e il suo bel punto panoramico sul centro città.

Il quartiere dell’ Alfama è famoso anche per i ristoranti tipici e per i locali dove si tengono i concerti di Fado, la classica musica malinconica e nostalgica tipica di Lisbona.

Ridiscesi nella città bassa, se ne avrete ancora le forze, potrete decidere di risalire la collina opposta dove si trova il quartiere più vivace della città, frequentato in particolare dai giovani, Barrio Alto che presenta stradine colorate e locali di ogni tipo dove trascorrere i piacevoli momenti dell’ aperitivo o del dopo cena.

Vista dalla terrazza dell’ Elevator de Santa Justa
Convento do Carmo

Per completare la nostra visita vi suggeriamo di prendere uno dei tanti mezzi pubblici di Lisbona e di andare in direzione del quartiere di Santa Maria de Belém.

Questo quartiere ad ovest della città, si trova direttamente sul mare ed è noto per la presenza dello splendido Monastero dos Jerònimos, belle passeggiate con bei giardini pubblici ed infine due simboli della città: la Torre de Belém ed il Monumento alle scoperte.

Da questo porto salparono diversi esploratori alla scoperta del nuovo mondo, quale migliore occasione per sedervi, ammirare il mare e pensare alla vostra prossima destinazione?

Vista dell’ Alfama dal Miradouro de Santa Luzia
Vicoli dell’ Alfama
Monastero dos Jerònimos

Se hai deciso che questo è il viaggio che fa per te e desideri avere ulteriori informazioni più dettagliate, puoi inserire un tuo commento a questo articolo oppure puoi inviare la tua richiesta via mail all’ indirizzo del blog: diariodibordo3@gmail.com

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...